Cos’è la fobia sociale: cause e sintomi

Cos’è la fobia sociale?

La fobia sociale (sociofobia) o disturbo d’ansia sociale è la paura di essere giudicati negativamente in situazioni pubbliche o di svolgere delle attività in presenza di altri.

Tutte le persone, in realtà, provano sensazioni di tensione in determinate situazioni, come agli esami orali, quando devono parlare in pubblico o quando – più in generale – hanno l’attenzione degli altri puntata addosso.

Questo tipo di tensione ha lo scopo di metterci in allerta, così da migliorare le nostre prestazioni in situazioni difficili.

La patologia, invece, penalizza chi la prova. Il disturbo da ansia sociale blocca chi ne soffre, così tanto da impedirgli di svolgere delle attività in pubblico o interagire con degli estranei.

Questi soggetti, di solito hanno paura di parlare in pubblico, di chiedere informazioni, entrare in luoghi in cui ci sono già altre persone, mangiare in luoghi pubblici, esprimere disaccordo a persone che conoscono poco, parlare al telefono o interagire con nuove persone.

Spesso la paura si presenta anche preventivamente (ansia anticipatoria), prima che la situazione temuta si presenti. Questa può impedire di recarsi a un colloquio di lavoro perché si pensa già che andrà male. Oppure si evita di partecipare a una festa per paura di dover interagire con gli altri.

L’ansia anticipatoria spesso provoca l’evitamento di queste situazioni di disagio.

Cause della fobia sociale

Le cause della fobia sociale possono essere diverse:

  • Il temperamento della persona. Chi tende a inibire determinati comportamenti o si preoccupa molto del giudizio degli altri può risentire del problema.
  • Un fattore ereditario. I figli di persone che soffrono di ansia sociale tendono a sviluppare più spesso il disturbo.
  • Maltrattamenti o episodi traumatici non sono riconosciuti come cause del disturbo, ma possono aumentarne il rischio.

Sintomi dell’ansia sociale

L’eccessiva sensibilità al giudizio degli altri o la paura di essere considerati ridicoli o goffi, possono causare dei problemi al normale svolgimento della vita quotidiana. Alcuni sintomi della fobia sociale sono:

  • Eccessiva timidezza e paura ad interagire con persone nuove, soprattutto del sesso opposto;
  • Difficoltà lavorative quando ci si relaziona con i propri superiori;
  • Insorgere dei sintomi della depressione;
  • Abuso di alcool per sentirsi più disinibiti a contatto con gli altri.

Oltre a questi sintomi, la fobia sociale può mostrarsi anche attraverso dei comportamenti e atteggiamenti che possono essere un campanello d’allarme per riconoscerla. Queste manifestazioni sono:

  • parlare a bassa voce;
  • tenere oggetti in mano per ridurre l’ansia;
  • scusarsi spesso;
  • evitare lo sguardo degli altri;
  • arrossire frequentemente;
  • avvertire di frequente il bisogno di urinare;
  • sentire mal di pancia in presenza di altri;
  • sudare e tremare.

Quando si manifestano questi sintomi, la persona tende a peggiorare ulteriormente il proprio stato emotivo, in quanto crede e teme che i sintomi dell’ansia siano visibili anche agli altri.